La scintilla

Galleria

Questa galleria contiene 1 immagine.

Vladimir Nabokov, in un libro di memorie (Parla, ricordo) descrive la vita come “una scintilla tra due identiche pozze di oscurità”, l’oscurità di prima che si venga al mondo e l’oscurità dopo la morte. E osserva come è strano che … Continua a leggere

Qualcosa di non detto

Galleria

Questa galleria contiene 1 immagine.

«Nell’inquietudine e nello sforzo di scrivere, ciò che sostiene è la certezza che nella pagina resta qualcosa di non detto». «È bello scrivere perché riunisce le due gioie: parlare da solo e parlare a una folla. «Se ti riuscisse di … Continua a leggere

L’altro lato del ricamo

Galleria

Questa galleria contiene 1 immagine.

«Si può inoltre paragonare  la vita a un tessuto ricamato, di cui ognuno può vedere il lato esterno nella prima metà della sua esistenza, e il rovescio nella seconda: quest’ultimo non è così bello, ma più istruttivo, perché lascia riconoscere … Continua a leggere

L’abbastanza

Galleria

Questa galleria contiene 1 immagine.

«Cal sa che nella vita tocca prendere quello che puoi. Non è sempre quello che vuoi, anzi quasi mai. Ma come diceva suo padre: “Se abbastanza non fosse abbastanza, non sarebbe abbastanza”. E quello è abbastanza». Don Winslow, “L’ultima cavalcata”, … Continua a leggere

Ancora una prova dell’esistenza di Dio

Galleria

Questa galleria contiene 1 immagine.

«Ogni mangiata è un’avventura, la riuscita di ogni mangiata è affidata al caos. Basta un nenti, uno sciauro straneo, un sapori eccessivo, ‘na musca che tenta di posarisi supra al piatto, il vicino che parla a voci troppo àvuta, pirchì … Continua a leggere

Il bagno e poi la pioggia

Galleria

Questa galleria contiene 1 immagine.

Avevo deciso. Oggi, 21 giugno, primo giorno dell’estate del 2020, avrei fatto il primo vero bagno in piscina. Ieri sera la temperatura dell’acqua era a 24 gradi. Era davvero arrivato il momento di vincere la pigrizia e di tuffarsi. Ma … Continua a leggere

Le cicatrici della terra

Galleria

Questa galleria contiene 2 immagini.

Sarà che ogni mattina mi trovo a guardare allo specchio  lo sbrego che mi hanno fatto due mesi fa da poco sopra il pube a poco sotto il petto, con rondò intorno all’ombelico, ma sono diventato sensibile al tema cicatrici. … Continua a leggere