Due castelli per dormire

È a buon punto la preparazione del viaggio di luglio in Alvernia. Come prima tappa, torneremo a Le Puy en Velay, nella Maison forte di Volhac dove siamo già stati tre anni fa. Anche la camera (Consuelo) sarà la stessa. Questo piccolo castello sulle rive della Loira sarà la base per qualche giro nel Cantal, nelle Cevennes o magari nell’Ardèche: gli itinerari specifici li devo ancora studiare, prima era importante prenotare le stanze…

_wsb_630x472_volhac+reflet+dans+la+Loire+1

La Maison Forte vista dall’altra riva della Loira

3-chambre-consuelo

L’alcova settecentesca della stanza Consuelo

Da Le Puy ci muoveremo verso Clermont Ferrand. Seconda parte del viaggio per vedere le meravigliose chiese romaniche della zona: la cattedrale di Clermont Ferrand, le chiese di Issoire, OrcivalSaint-Nectaire e Saint-Saturnin. Oltre a quella di Brioudes, che già abbiamo visto ma che mi piacerebbe rifrequentare (come mi piacerebbe tanto tornare a Lavaudieuuno dei posti più belli che abbia mai visto nella mia vita. Vicino a Clermont Ferrand la scelta per dormire è caduta sullo Chateau de Vaulx, a Sainte Agathe, nel Puy de Dome, a una quarantina di minuti da C.F. Anche qui la stanza ha un nome di donna, Agathe appunto, e dà sul parco del castello.

dsc02273_med_hr

L’ingresso del Castello di Vaulx

img_9667_med_hr

La camera Agathe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...