Quello che viene dopo

Sono monotono, lo so, ma leggendo le Strenne dei Romanisti trovo tante di quelle “chicche” che non resisto alla tentazione di condividerne alcune con i miei ventitré lettori.

strenna-2008Stamattina stavo scorrendo la Strenna del 2008 quando sono incappato in un breve ma delizioso articolo di Manlio Barberito, studioso che avevo già piratato nel post precedente citando abbondantemente un suo intervento sulla strenna dell’anno dopo (sto andando a ritroso, una strenna al giorno, sono meglio delle mele per  togliere il medico di torno…).

Orbene, l’articolo cui accenno oggi “A proposito di un’ingiuria romanesca” (che fuor di metafora è l’arcinoto e arciusato Li mortacci tua) è assolutamente magistrale. Una divagazione colta da parte dell’autore (all’epoca 96enne…) su una delle offese peggiori che poteva esserti rivolta, quella verso i tuoi antenati, la tua unica vera ricchezza, “i più potenti intercessori presso il Signore per ogni nostra occorrenza spirituale e materiale”. Barberito racconta come quell’insulto avesse avuto influenza anche nel modo di contare dei romani. E, come nel post precedente, lascio la parola alla prosa del quasi centenario “romanista”.

barberito-estratto

E, a proposito di “cariola” non manca un altro bel ricordo…

barberito-estratto-2

P.S. A proposito, come sono cambiati i tempi: oggi  li mortacci tua, come anche fijo de ‘na mignotta – altra offesa in origine sanguinolenta – hanno assunto anche una connotazione scherzoso-benevolente, da “gioco tra amici”, con la seconda che contiene persino un elemento di ammirazione nei confronti  dell’insultato, finendo per divenire quasi un complimento…

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...