Fiori neri

Lo confesso: ho ceduto alla tentazione del titolo ad effetto. Il titolo giusto sarebbe stato: “i fiori del cavolo nero”. Una cosa che chi vive in città certo non conosce ma che neanch’io, in quasi dodici anni di vita in campagna – e tanti anni, quanti di preciso non so, che coltivo il cavolo nero nell’orto ogni inverno –, avevo mai non dico assaggiato ma neanche notato. (In effetti sono un po’ distratto, confesso anche questo…)

IMG_9708

E invece anche il cavolo nero, come i broccoletti, le cime di rapa, la minestra napoletana, a un certo punto della stagione ha le sue infiorescenze, le cui punte (con tanto di gambetti) sono splendide da mangiare. Ieri le ho raccolte, cotte a vapore e assaggiate così, senza olio né sale: un sapore fantastico.

Ma con olio (il nostro) e sale è meglio…

2 thoughts on “Fiori neri

  1. Purtroppo non li ho mai assaggiati neppure io, io adoro il cavolo nero anche crudo e solo immaginare il gusto di quei fiori mi fa venire un’acquolina…….

    • Sì, sono buonissimi. Purtroppo o te li coltivi da sol*, oppure non li trovi certo al mercato. Ma – ripeto – è il primo anno che mi sono accorto della loro esistenza (Cosa che del resto s’è verificata anche con i “broccoletti all’olio”). Ora ci farò più attenzione…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...