Rinascere stambecco. Magari…

Bisogna fare i conti con i propri limiti e, se non si può andar oltre, accettarli e magari andare di lato (che si possono trovare comunque belle sorprese…). Ma quanto mi piacerebbe (l’idea di) affacciarmi a uno strapiombo e guardare in basso senza quell’improvviso vuoto che dallo stomaco si propaga a tutto il corpo immobilizzandolo. Che brutta bestia le vertigini…

enricogalantini

Construction Workers Resting on Steel Beam Above Manhattan New York, 20 settembre 1932

L’altra – quella con gli operai che pranzano sulla trave a 200 metri dal suolo, sul grattacielo Rca in construzione – è più famosa (vedi sotto). Addirittura pare sia la foto più venduta di tutti i tempi. Questa qui sopra, invece, è una sorta di remake. Ma per me, che soffro di vertigini, è ancora più sconvolgente. Questi operai che riposano su quella stessa trave, immagino dopo il pranzo di cui sopra, sdraiati e quasi addormentati alla stessa sconvolgente altezza, sono qualcosa di inconcepibile.

Queste maledette vertigini (che scoprii la prima volta al momento di scendere dalla Torre degli Asinelli a Bologna) mi impediscono in montagna di fare le passeggiate e le salite che vorrei. Nella prossima vita vorrei tanto rinascere stambecco.

CHARLES EBBET NAMED AS PHOTOGRAPHER OF FAMOUS 1932 PHOTOGRAPH OF WORKERS EATING LUNCHE DURING RCA BUILDING CONSTRUCTION

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...