La costruzione di un viaggio

Sono impegnato in queste ore nella preparazione del nostro (solito, ma non per questo meno emozionante) viaggio di primavera (o d’autunno) in Francia. Quest’anno la meta è l’Alvernia meridionale – i due dipartimenti del Cantal e dell’Haute-Loire.

Posti sulla carta splendidi, con una gran natura, piccoli villaggi medievali perfettamente tenuti e una grande arte romanica. L’altr’anno, a Conques, che sta lì vicino, avevo comprato un libro sull’arte romanica in Alvernia che subito mi ha conquistato e oggi ha guidato le mie scelte (ho finito adesso di prenotare gli alberghi). Dopo aver preso Daniela a Lourdes faremo una sosta di tre notti al Murier de Viels, vicino a Figeac, non proprio nel Cantal ma neppure troppo lontano – e poi si sta così tranquilli e si mangia così bene da Oz – e poi un’altra sosta, sempre di tre notti, vicino a Le-Puy-en-Velay,  in un castello del XII secolo sulle rive della Loira. Da lì torneremo a casa, facendo tappa a Marsiglia.

E a Puy-en-Velay, oltre alla Cattedrale del XI secolo con la sua Madonna nera, c’è questa incredibile cappella di S. Michel, costruita su un picco, con una scalinata di 260 gradini che immagino, dal vero, toglierà il fiato per più di un motivo…

Vue_du_Puy_6-9L’anno prossimo, a Dio piacendo, sarà la volta dell’Alvernia settentrionale… Ma questa è un’altra storia

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...