The bearings

IMG_3971Pochi giorni fa ho imparato una parola nuova (per me, ovviamente) alla lezione d’inglese con Chris. E curiosamente pochi giorni dopo l’ho ritrovata nell’attacco de L’Isola del Tesoro (forse dovrei dire Treasure Island). The bearings sta per “le coordinate”, quelle che Jim non può rivelare, dell’isola, perché sull’isola c’è ancora un bel po’ di tesoro.

Latitudine e longitudine indicano con assoluta precisione dov’è un posto: qualche anno fa, impostate sul navigatore, le suddette coordinate ci portarono, attraverso strade improbabili e bellissime, a Le Murier de Viels, piccolo e delizioso hotel de charme a Figeac, sulle rive (quasi) del Lot. Quando il navigatore disse “siete arrivati”, alzammo gli occhi e, voilà, con nostra somma sorpresa (fino a un attimo prima sembrava se non impossibile molto improbabile) eravamo davvero lì.

I tre cipressi della foto in alto, che circondano la panchina del pensatore nel prato davanti al mio studio, indicano il punto preciso nel cielo dove si radunano i miei pensieri, le volte che mi ci siedo, appunto, per pensare. Il mio “cloud” personale, si potrebbe dire, sempre lì anche quando in cielo non c’è nemmeno una nuvola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...