Il nuovo amico di Chicca

Da quando Chicca ha avuto il suo secondo attacco di sindrome vestibolare – dal quale si è ripresa abbastanza bene (senza però tornare com’era prima) – la nostra Highlander esce di casa il meno possibile. La mattina, per una passeggiatina (assai ridotta rispetto ai 4 chilometri di un tempo) per espletare i bisogni. La sera, prima che io vada a letto, per lo stesso motivo. Di giorno, quando riesco a farla sortire dai suoi cubicoli, fa tre saltelli sul prato, tanto per farmi contento, poi si rifionda nel mio studio, che ormai è il suo regno.

La mattina, nella passeggiatina, incontra quasi sempre il nuovo cane di Fernando, un cucciolone di nome Lillo (che in tre-quattro mesi è cresciuto impetuosamente, da quella gnappetta che era). Lillo  ama molto giocare con lei – lei forse un po’ di meno, anche se la vitalità travolgente di lui secondo me non le dispiace troppo.

Chicca e Lillo, sembra il titolo di una canzone di Bersani, Samuele ovviamente…

img_1737

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...