La sindrome della montagna

È qualche giorno che, a parte le cime che ci circondano – che non hanno nulla di dolomitico e a dirla tutta vere cime non sono –, sembra di stare in una di quelle settimane che in montagna succedono (succedevano) spesso. Con il bel tempo la mattina e la pioggia nel pomeriggio o in serata. Il che non è poi così male, perché almeno ti risparmia di annaffiare…

L’altro giorno, tornando a casa verso le sei di sera, dall’ingresso di Montopoli guardando verso la valle del Tevere, la vista sul Soratte era questa.

img_1545

Servono commenti?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...