L’antistress

A dirla tutta, adesso come adesso di antistress proprio non ho bisogno. Anzi, magari un po’ di stress non guasterebbe, in questa vita da pensionato, da me interpretata con una rigidità quasi “luterana” sull’essere in quiescenza…

IMG_9707

La cicoria tra i nontiscordardimé

Ma mentre oggi raccoglievo un po’ di cicoria (pardon, di cicorie) nel terreno antistante la nostra modesta magione – sia detto per inciso, questa della primavera appena iniziata, ché tale è nonostante il calendario, è la stagione migliore per l’erba spontanea – mi sono ricordato dell’effetto terapeutico che questa attività aveva sull’Enrico stressato dal duro lavoro di direzione di un, sia pur modesto, settimanale.
Star lì con il coltello in mano, individuare il cespo promettente, chinarsi, incidere sotto la base della piantina (evitando dunque di asportarne le radici, per future raccolte…), scuoterla per asportare il seccume più evidente, e poi togliere le foglioline rovinate, prima di riporre il tutto nel cestino e avvicinarsi al prossimo cespo, beh, far questo con la massima concentrazione produceva un effetto di massimo rilassamento, che allontanava e ridimensionava  drasticamente l’importanza e la serietà delle questioni che fino a qualche istante prima mi angustiavano…

Oggi, che lo stress già non c’è più, raccogliere cicorie è un’attività che mi aiuta a sentirmi in armonia con quello che mi circonda, quel qualcosa che in mattine belle e serene come quella di oggi si avvicina decisamente al tutto.

4 thoughts on “L’antistress

  1. E allora W la cicoria, anche se concordo sulla tua (auto)critica della rigidità luterana. Capisco però che certe scelte devono essere radicali per poter funzionare. L’ibrido infatti è una cosa bella, ma le scelte che rimangono a metà, o che lasciano qualcosa di ambiguo e non risolto, non sono ibride. Spesso sono solo scelte rimaste appese

  2. La perfezione in ogni gesto…. fa molto bushido! E per lo zen il giardino è lo specchio dell’anima. Un abbraccio dall’India.
    Stefano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...