A spasso tra i mostri

La settimana scorsa, prima che arrivasse quel po’ d’influenza che mi ha bloccato per tre-quattro giorni, – fino a che ho deciso che ero guarito e mi sono dunque avviato a star meglio –, l’altra settimana, dunque, siamo stati a Bomarzo, per vedere la Villa delle Meraviglie (o Parco dei Mostri, o Sacro Bosco che dir si voglia)  e fare due passi anche su in paese.

IMG_9580Erano anni e anni – decenni direi, anche se non riesco a ricordare quando – che non ci andavo. L’ho trovata molto curata (nei miei ricordi era abbastanza delabré, e questo le dava un fascino particolare), con una biglietteria-bookshop-bar funzionali e gradevoli e anche un discreto servizio di sorveglianza, il che non guasta mai.

C’era un buon numero di persone, molte famiglie con bambini, ma tutto sommato si poteva girare tranquillamente e in relativa solitudine da un mostro all’altro. Quella che ricordavo meglio era la casa storta (ma non ricordavo la sensazione di malessere che ha colto un po’ tutti nell’entrarci: un improvviso giramento di testa e un senso di oppressione, che sono durati un po’ anche dopo esserne usciti).

Ma anche le altre “meraviglie” volute a metà Cinquecento dal principe Vicino Orsini per stupire i suoi ospiti non sono da meno (e non danno brutte sensazioni…). Eccone alcune.

IMG_9613

IMG_9601

IMG_9604

IMG_9590

Nel Sacro Bosco l’acqua scorre in abbondanza. Molti dei “mostri” sono in realtà fontane. Se un giorno ricominciassero a funzionare come tali, sarebbe una (ulteriore) meraviglia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...