Piazzolla mentre il sole tramonta sulla piscina

Adesso sono bloccato nel mio studio a lavorare (confesso di essere un po’ cotto e di andare avanti sulle forze). Ma ieri sera mi sono rifiutato: «’gn’ho fatta a lavora’». E me ne sono andato, verso le quattro e mezzo, un paio d’ore in piscina. Mi sono attrezzato ben bene, con kindle, telefoni e il mio ghetto blaster su un tavolino all’ombra. E lì sotto anche i “ragazzi” a tenermi compagnia.

E mentre facevo le mie vasche e poi gli esercizi di rito con la ciambella (con tanto di pesciolini…) e poi prendevo il sole sul materassino, dall’altoparlante uscivano le note di Ghidon Kremer e del suo Hommage a Piazzolla. Praticamente un Paradiso.

IMG_4115Poi, una volta asciutto, mi sono seduto al sole a leggere un po’ di Cielo di sabbia, di Lansdale (l’ho finito stamattina: come scrive bene quell’uomo). Quando il sole è sceso dietro la collina e l’ultimo raggio si è alzato sopra la mia testa, era ormai ora di andare. Ho finito il capitolo, raccolto le mie cose e, messo a mollo il pane per il pappone dei tre amici pelosi, ho iniziato il rito dell’innaffiamento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...