Evviva il melting piatt

D’estate meno s’accendono i fornelli meglio è. Quello fotografato qui sopra è il piatto di uno degli ultimi sabati con mio fratello. Un piatto rigidamente freddo che mette assieme tre regioni d’Italia: il Trentino-Alto Adige con la carne salada, fantastica così cruda con olio pepe e un goccio uno di limone; la Sabina dei pomodori e del basilico dell’orto (e dell’olio nostro, ovviamente) ; la Calabria delle olive, nere al forno e ammacchate (no, non è un errore, è l’aspirazione necessaria in Calabrese estremo) e, fuori quadro, del mitico pane di Via Catanzaro.

Un vero “melting piatt”, accompagnato dal gewürztraminer di Kupelwieser. Un vino un po’ anomalo come traminer, potente ma con un “frutto” austero, che devo dire non ho capito fino in fondo nel primo contatto. Riproverò.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...