Una spuntatina, please

È come guardare il barbiere all’opera. Solo che al posto della forbice o della macchinetta tagliacapelli gli strumenti che usa il potatore sono una cesoia alimentata dal compressore e una sega. Perché la chioma degli olivi è “robba seria”, specie se viene lasciata crescere troppo. Prendete l’olivo qui sotto

che per un anno non era stato potato. Se non si fosse intervenuto, quest’anno sarebbe stato impossibile raccogliere alcunché tra quelle fronde “frondose”. Nessuno “sbattitore” sarebbe riuscito a penetrare nell’intrico di rami, rametti e “pennaie”. E quindi niente olio.

E allora Emiljano gli ha dato giù ed ecco il risultato

ci sono quasi più foglie sotto che sopra, per terra che sulla pianta. Tutti tranquilli, allora. Se non succede qualcosa di troppo – mosca, siccità, grandine – anche quest’anno l’olio della “Capra riccia” dovrebbe esserci.

2 pensieri su “Una spuntatina, please

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...