Vi presento Zoe

Che in realtà doveva chiamarsi Zatopek, ma poi s’è scoperto che è una femminuccia e  allora Zoe è il nome giusto per lei (anche se Zatopek sarebbe stato più giusto). Perché non siamo stati noi che l’abbiamo adottata. È stata lei che ci ha scelto. In realtà ha scelto me che camminavo e, a più di un chilometro da casa (ero partito per il solito giro di 6 chilometri e spiccioli), mi si è fatta incontro miagolando e non mi ha mollato fino a che siamo arrivati a casa, sempre miagolando. Quando ho visto che mi si era praticamente messa al piede sono tornato indietro dicendomi: se mi segue fino a casa vuol dire che è destino. Evidentemente era destino. Una vera maratoneta. Era (ed è) magra, una vera scrocchiazzeppi, aveva (ha) una gran fame e faceva (fa) ininterrottamente le fusa

IMG_5472

Zoe lungo la strada del Canale. Mancavano ancora due-trecento metri al cancello

Oggi siamo stati dai veterinari ed è venuto fuori che è femmina, che ha circa 45 giorni, che pesa 560 grammi. Che sia tostissima l’avevamo già visto ieri. E che abbia un vocione, anche questo l’abbiamo sentito ieri. Da un gatto afono (il povero Sparaciu di cui non s’è saputo più nulla) a una gatta chiacchierona. Benvenuta piccola Zoe.

IMG_5485

IMG_5486

Zoe e io in piscina

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...