Il cielo sopra Tolosa

Mo’ che dopo una mattina di sole bello bello è arrivata una chiavica di pomeriggio brutto brutto, “niro niro” per dirla in tammurriatese, mi sovviene di un episodio del viaggio che avevo francamente rimosso. Stavo in vista di Tolosa, ormai solo a un’ora e mezza dall’arrivo, quando mi colpisce il cielo davanti a me. Sfodero li-Phast, rallento e scatto

IMG_0549

Dopo neanche cinque minuti, la tregenda. Dai 120 chilometri di crociera – stabili grazie al pilota automatico del mio Duster – devo scendere a 100, poi a 90, 80, 70 chilometri all’ora e anche meno. L’acqua fiotta dall’alto così forte che i poveri tergicristalli non tergono più una beata minchia, neanche alla velocità massima. E le folate di vento fanno ballare la tonnellata e mezzo della macchina. Mai vista una tempesta così. Qualche giorno dopo nel centro-nord della Francia deve essere stato anche peggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...