La deposizione

Van der Weyden

Questo è forse il quadro che più mi ha emozionato nel nostro viaggio a Madrid. La deposizione di Rogier van der Weyden del Prado è davvero un capolavoro. A partire dai volti di tutti i protagonisti, dai sentimenti che esprimono, dall’incarnato cereo della Madonna, che è più cadaverico quello del figlio di cui – se guardate bene – non a caso reduplica la posizione nell’angolazione del corpo e nella postura delle braccia.

Osservate le braccia del Cristo, il peso infinito che le trascina verso terra. È davvero impressionante non solo la bravura tecnica di van der Weyden, ma la sua capacità di commuovere. La pittura fiamminga del Quattrocento ai suoi massimi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...