La poesia sulla schiena

Ho portato per anni sulla schiena una poesia. E non lo sapevo. L’altro giorno (in realtà almeno tre settimane fa, prima che arrivasse questa strana stagione di mezzo che non so se chiamare autunno – disabituati come siamo alle stagioni di mezzo), insomma, un giorno, piegando un giubbetto che mi accompagna da molti anni, il cui colore blu intenso è stato ravvivato più di una volta, mi sono accorto che all’interno, proprio sotto il colletto c’era una scritta.

IMG_6018Una poesia, una filastrocca quasi, in rime baciate, che dice così:

Sweetheart I thought that you would like to know
That someone’s thoughts go where you go.
That someone never can forget
The hours we spent since first we met.
That life is richer, sweeter far,
for such a sweetheart as you are.
And now my constant prayer will be
That God may keep you safe for me

La “firma” è il nome nell’azienda, Avirex, il posto è New York, la data è il 1942.

(Riguardo la foto e mi accorgo che il blu è tutt’altro che intenso. Effetto evidentemente della luce e della messa a fuoco. Il giubbetto in realtà è davvero blu… guardare per credere).

IMG_6019

Devo confessare che questa poesiola, e il fatto che fosse stampata sul tessuto del giubbetto mi ha incuriosito. Mi sono chiesto il perché. E chi fosse l’autore di quei versi ingenui e insieme toccanti. Allora ho messo il testo su google e ho premuto invio.

Sono apparsi molti link. Molti erano i ricordi di donne americane, giovani durante la seconda guerra mondiale, che raccontavano di cuscini che avevano questa poesiola, di autore ignoto, ricamata sopra, che avevano regalato a fidanzati o mariti al fronte. Un ricordo e un portafortuna. E c’è anche più di un sito di “antiques” dove questi cuscini,

9899353_detailavanzi di magazzino riscoperti dopo settant’anni, sono in vendita, per soli 25 dollari. Un piccolo frammento di storie di vita arrivato a me l’altro giorno, come un messaggio in bottiglia, dopo avermi accompagnato in silenzio per anni e anni.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...