Gli uomini e le nuvole

1Q84“Il vento trascinava le nuvole verso sud. Ma per quanto le spazzasse via, se ne formavano continuamente di nuove. Provenivano senz’altro da una terra dell’estremo nord, dove uomini decisi e ostinati, avvolti in pesanti abiti grigi, le fabbricavano in silenzio, dalla mattina alla sera. Come le api producono il miele, i ragni tessono le tele e la guerra genera vedove”.

Murakami Haruki, 1Q84, Libro terzo, ottobre-dicembre, Einaudi 2012, pagina 188

2 pensieri su “Gli uomini e le nuvole

  1. bellissima! Non so se riuscirò a leggerlo mai, tanti libri ancora da leggere ognuno mi attira a sè, lo comincio, poi vengo attirata da un altro, lo comincio, poi un altro e così via … non mi era mai capitata una cosa simile. Voglia di leggerli tutti insieme e non riuscire a finirne uno. Credo sia un sintomo preoccupante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...