Chiare, fresche, clorate acque

A suo tempo ho disinvestito un’assicurazione sulla vita per costruire la piscina. E a dire il vero la utilizzo molto meno di quanto potrei, ma quando fa caldo come oggi, farsi qualche vasca è davvero una goduria. La mattina, dal lato est (a sinistra per chi guarda), c’è l’ombra naturale del nespolo e di un melo. Nel pomeriggio, dal lato ovest, c’è l’ombra del fico. E l’ombra degli alberi è tutta un’altra cosa rispetto a quella degli ombrelloni.

Ma a quest’ora l’ombra non serve più. Ho avuto un’ispirazione subitanea. Ho lavorato tutto il pomeriggio. Ora finisco di scrivere questo post, schiaccio enter e sono già dentro l’acqua. Me lo sono meritato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...