Cascate e sciacquoni

niagara

Mi sovviene una storia che raccontava Billy Wilder, a proposito di gioventù e vecchiaia. Cito a memoria…

Quando aveva vent’anni o poco più, a cavallo del 1930, B.W. viveva a Berlino e si guadagnava la vita facendo il ballerino professionista nelle balere (facendosi pagare, cioè, per ballare con signore sole). Le volte che gli capitava di passare la notte in albergo con una ragazza, ricordava a chi lo intervistava, gli sciacquoni delle stanze vicine gli sembravano le cascate del Niagara.

Raccontava poi all’intervistatore di essere stato poco tempo prima, e cioè tanti anni dopo il periodo berlinese, con la moglie e una coppia di amici alle cascate del Niagara. “Stavamo in un albergo assai bello – commentava sornione –, ma di notte il rumore delle cascate mi ricordava tanto quello di uno sciacquone“.

wilder

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...